Archivi categoria: Dutch life

Adesivi per la pubblicità e raccolta dei rifiuti ad Eindhoven

Alcuni giorni dopo essermi trasferito ad Eindhoven, mi sono recato presso il municipio per registrarmi come residente. Ne ho approfittato per chiedere informazioni riguardo a due problemi relativi alla casa: la pubblicità nella cassetta delle lettere e la raccolta dei rifiuti.

Dopo un po’ di giorni, potreste cominciare a ricevere numerose pubblicità (ovviamente in olandese) per posta. Per difendervi da questa “invasione”, è necessario procurarsi un adesivo. Ce ne se sono di due tipi: il Nee Nee e il Nee Ja. Questo sito olandese spiega come funzionano:

Nee Ja
Nee Ja

Con questo adesivo non riceverete nessuna pubblicità, ma riceverete dei giornali porta a porta.

Nee Nee
Nee Nee

Con questo adesivo non riceverete nessuna pubblicità, né giornali porta a porta.

Potete chiedere gli adesivi in municipio e li avrete gratuitamente. Vi consiglio di farlo al più presto!

Riguardo alla raccolta dei rifiuti a Eindhoven, c’è un ottimo sito web chiamato Afvalkalender (calendario dei rifiuti). Dovete inserire il codice postale e potete visualizzare i giorni in cui vengono raccolti. Dove abito io c’è soltanto la raccolta della carta, il rifiuto secco viene buttato negli appositi container che si aprono con la tessera magnetica. Il vetro va gettato nei bidoni vicino ai supermercati.

Una cosa piuttosto insolita è che la raccolta non avviene necessariamente la mattina. Ieri hanno prelevato la carta alle 6 di sera!

Due settimane nei Paesi Bassi

Finalmente ho un po’ di tempo per scrivere il mio primo post dopo essere partito per l’Erasmus. 🙂 Sono nei Paesi Bassi ormai da 15 giorni.

Sono partito di sabato, perciò i primi due giorni li ho trascorsi “da turista”, dormendo in albergo e girovagando per le strade di Eindhoven. È stato un weekend tranquillo, durante il quale ho anche avuto la possibilità di visitare Van Abbemuseum. Ho deciso di acquistare la Museumkaart perché permette di visitare centinaia di musei in tutto il paese per un anno, con circa 60 euro.

Arte moderna a Van Abbemuseum
Arte moderna a Van Abbemuseum

Lunedì mattina ho iniziato le lezioni al TU/e: fortunatamente avevo esplorato il campus due giorni prima! Il complesso universitario è molto grande ed è difficile orientarsi.

Devo ammettere che i primi giorni sono stati piuttosto duri. Sono arrivato al mattino dall’hotel e ho iniziato subito le lezioni. Dopo pranzo ho firmato i documenti per la mia università e ho ritirato le chiavi di casa. Nel pomeriggio non ho potuto nemmeno disfare le valigie, sono andato ad acquistare qualcosa da mangiare e poi a dormire.

La mattina dopo ho avuto lezioni per tutto il giorno. Ho dovuto uscire prima dall’ultima ora, perché era programmata l’introduction evening. Oltre ad aver avuto questo evento solo dopo il secondo giorno di lezioni, ho avuto due ulteriori problemi:

  • Ero stato registrato col cognome sbagliato “Lazzarotte”
  • Mi è stata rifiutata l’iscrizione al corso di lingua olandese

Quest’ultimo problema mi ha deluso particolarmente. Ho mandato molte email al centro linguistico e mi avevano assicurato che avrei potuto iscrivermi. Era una menzogna. Per iscriversi al corso bisogna prenotare una settimana prima dell’inizio del semestre, ma il login e la password vengono forniti solo all’arrivo presso il TU/e! Chiedere al centro linguistico di aiutarvi con la prenotazione sarà del tutto inutile.

I corsi sono iniziati subito a pieno regime, compresi gli assignment settimanali. Anche questo all’inizio è stato un po’ difficile, ma ho trovato degli ottimi compagni di gruppo olandesi e sono soddisfatto!

Condivido la casa con due ragazze, una italiana e una finlandese, con cui vado d’accordo. Inoltre, durante la settimana che sta per iniziare non avrò lezioni perché è festa. Avrò modo di riposarmi un po’, e potrò incontrare di nuovo Tana e Nanouk dopo quasi due anni. 😀