Verso gli esami…

Sono passati quasi due mesi dal mio ultimo post e sono stati due mesi molto intensi. Durante la pausa pasquale sono tornato in Italia per rivedere i miei genitori, gli amici, Angela e anche i luoghi che mi sono più familiari. È venuta con me anche Silja che in questo modo ha potuto visitare Venezia e altre città.

Al mio ritorno sapevo che la “normale” vita universitaria danese mi stava aspettando. Infatti è stato così, e ho trascorso le settimane con molti compiti per casa e progetti. Ad eccezione del karate, il mio tempo è stato tutto speso per l’università. Ho lavorato duramente per trovare del tempo libero in alcune occasioni.

I giorni più rilassanti sono stati dal 26 al 28 aprile. Nei primi due, sono andato a visitare Odense assieme a Tana. Avremmo voluto incontrare tutti gli altri amici del corso EILC che vivono lì, tuttavia purtroppo Rosanne e Róisín avevano altri impegni, perciò abbiamo reincontrato Jakub e trascorso una bella serata tutti insieme. Odense è una bella città e vi consiglio di visitarla se vi capita. Noi abbiamo visto solo il museo di Hans Christian Andersen e quello delle ferrovie, per motivi di tempo, ma ci sono molte attrazioni turistiche a disposizione.

Il 28 aprile sono andato a Legoland con il viaggio organizzato da ESN DTU. Il parco è bello, e anche se abbiamo avuto solo cinque ore ci siamo divertiti. Dopo un minuto tutto il gruppo si era già disperso tra la folla, tuttavia ho girato il parco assieme a Matteo e a parte il suo rifiuto per le montagne russe alte, tutto è andato bene. Quindi se lo scopo del viaggio era quello di fare nascere nuove amicizie tra gli studenti internazionali direi che è fallito, se invece era quello di passare una giornata divertente penso che sia stato raggiunto!

Il giorno seguente Justina era a Copenhagen e abbiamo organizzato una cena assieme a Henrik e Sergio. Fantastica serata, nonostante la “pizza hawaiana” (ho tolto l’ananas prima di mangiarla, ovviamente!).

Per quanto riguarda maggio, ho dovuto lavorare per l’università come al solito. Gli unici momenti di “svago” sono stati la cena con Xin Yee e i suoi amici al Campus Village (per festeggiare la fine del progetto di Optimization Using Metaheuristics) e ovviamente il seminario di kata della JKA con il Maestro Bura, svoltosi a Helsingør sabato scorso. Sono contento di aver potuto vivere un bel giorno di aggregazione praticando karate qui.

Ieri sera finalmente ho finito l’ultimo compito che dovevo fare, e domani sarà l’ultimo giorno di lezione. Dopodiché, rimangono solo gli esami. Guardando indietro, sono soddisfatto perché questo è ciò che ho dovuto fare in questo semestre:

  • Error-correcting codes — 4 assignment e 1 “piccolo” progetto
  • Optimization using metaheuristics — 1 “grosso” progetto con una relazione dettagliata e poco tempo per farlo
  • Social data modeling — 3 assignment e 1 progetto finale
  • Computer science modelling — 3 assignment
  • Computer vision — 11 esercizi settimanali, ciascuno con un piccolo report

Quando vivevo quei giorni non ero certo di riuscire a fare tutto nei tempi prestabiliti, ma passo passo tutto è andato per il verso giusto. È un po’ il concetto che scrivevo nell’ultimo post. I miei esami sono tra il 21 maggio e il 3 giugno, dopodiché io e Nanouk andremo 5 giorni a trovare le ragazze che vivono ad Aarhus (sempre conosciute al corso EILC, ovviamente!) e visitare la città.

Infine il ritorno: prenderò l’aereo per Venezia il 20 giugno. 🙂

Email this to someonePrint this pageShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Buffer this page

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*